Browsing All posts tagged under »Intesa Sanpaolo«

Assemblea Telecom Italia: l’insolita battaglia per (non) conquistare il controllo.

dicembre 13, 2013

1

A circa un anno e mezzo di distanza dalla battaglia per il controllo di Impregilo, il 20 dicembre si svolgerà la seconda vera proxy fight su una large cap italiana, Telecom Italia. Anche in questo caso, la contesa riguarderà la revoca del Consiglio di Amministrazione, ma sembrerebbe che le similitudini si fermino qui. Mentre in […]

Fine dei patti di sindacato, (se reale) una grande opportunità per l’economia italiana

novembre 8, 2013

1

Con la comunicazione di giovedì 31 ottobre, relativa allo scioglimento del patto di sindacato di Pirelli, che controllava il 31,8% della società, sembrerebbe che l’era dei “salotti buoni” che da oltre trent’anni controllano l’economia italiana si stia finalmente avviando a conclusione. Prima di Pirelli erano stati sciolti gli accordi tra gli azionisti di RCS Mediagroup […]

Rinnovo del Consiglio di Intesa Sanpaolo: l’indipendenza dei fondi è sotto accusa

aprile 2, 2013

0

Il prossimo 22 aprile gli azionisti di Intesa Sanpaolo saranno chiamati ad eleggere il nuovo Consiglio di Sorveglianza. Come per tutte le quotate italiane, il voto avverrà attraverso il meccanismo delle liste: gli azionisti che, da soli o insieme ad altri, detengano almeno una certa percentuale del capitale (definita da Consob per ciascuna società), possono […]

Continua la stagione del rinnovamento delle banche italiane, ma alcune ne sembrano (per ora) escluse

ottobre 24, 2012

0

Con le rispettive assemblee del 9 e del 29 ottobre, sia Banca MPS che Intesa Sanpaolo apportano modifiche statutarie più o meno significative in tema di governance. D’altronde, l’anno che si avvia a conclusione ha visto pressoché tutte le grandi banche italiane mettere mano ai propri processi interni, rivoluzionando in alcuni casi l’intero sistema di […]

La “primavera degli azionisti” tarda ad arrivare in Italia, ma qualcosa sta cambiando

giugno 28, 2012

0

La “primavera degli azionisti” sembrerebbe in deciso ritardo in Italia, grazie alla struttura proprietaria ancora fortemente concentrata, ad una sostanziale passività degli attori ed alla natura ormai di mercato periferico per i grandi investitori internazionali. Nel corso della stagione assembleare appena conclusa non si sono infatti verificati casi eclatanti di dissenso, o almeno così sembrerebbe […]